condannati non colpevoli - revisione penale Garante nazionale per la tutela dei diritti del detenuto
Chi Siamo Condannati non colpevoli Collabora Link News Eventi Contatti Home Page Collabora Chi Siamo
NEWS
revisione penale
revoca misure prevenzione antimafia
diritti europei dell'uomo
tutela dititto dell uomo

 

 

>> Dettaglio News - Eventi - Notizia
 
       
IL PRINCIPIO DI SUSSIDIARIETA' DELLA TUTELA CEDU
   
 
 
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, INCONTRO DI STUDIO DEL 20 settembre 2013

“PRINCIPIO DI SUSSIDIARIETÀ DELLE GIURISDIZIONI SOVRANAZIONALI E MARGINE DI APPREZZAMENTO DEGLI STATI NELLA GIURISPRUDENZA DELLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO”
Intervento del Giudice costituzionale Mario Rosario Morelli “Sussidiarietà e margine di apprezzamento nella giurisprudenza delle
Corti europee e della Corte costituzionale”
Sommario: 1.- La tutela dei diritti fondamentali nello spazio europeo tra esigenze di uniformità e rispetto delle diversità sociali, etiche e giuridiche degli Stati membri. 2.- La “better position” dello Stato membro ed il “principio di prossimità”. 3.- Sussidiarietà e “margine di apprezzamento” come corollari del principio di prossimità. 4.- Il principio di sussidiarietà nella CEDU e nel Trattato UE. 5.- Il principio del margine di apprezzamento. Sua genesi in relazione all’art. 15 CEDU. Misure derogatorie consentite. Test di proporzionalità. 5.1.- Il successivo riconoscimento di un margine di apprezzamento anche in relazione a misure interferenti con i diritti di libertà di cui agli artt. 5ss CEDU. L’esistenza di uno standard europeo come suo criterio di misurazione. I casi Handyside e Sunday Times. 5.2.- L’elaborazione di un test ulteriore di “necessarietà in una società democratica”. Il caso Dudgeon. 6.- Il margine di apprezzamento nella giurisprudenza della Corte di Giustizia in relazione a misure interferenti con le libertà di circolazione di persone e di merci.7.- Una recente ridefinizione del margine di apprezzamento nella giurisprudenza della Corte costituzionale italiana. Il consentito scostamento dal dictum di Strasburgo ove questo abbia effetti sistemici negativi sull’ordinamento, complessivamente inteso, dello Stato membro.
 
 

 

 

 

SCARICA IL DOC. ALLEGATO : IL PRINCIPIO DI SUSSIDIARIETADELLACEDU.pdf

 

 
Progetto Innocenti Italia  
Via ruggeri da stabello 7 - 24123 Bergamo
Info@progettoinnocenti.it
 
Ci trovi su:

 

Home page Chi siamo Condannati non colpevoli Collabora Link News Eventi Contatti